Comunità Montana Bussento, Lambro e Mingardo: ventiquattro sindaci protestano contro i tagli

Conferenza dei sindaci cilentani per scongiurare il licenziamento degli operai della comunità montana “Bussento Lambro e Mingardo”. I ventiquattro primi cittadini compresi nel territorio della comunità montana si incontreranno infatti domani nella sede di Futani per discutere sul rischio di licenziamento degli operai idraulico forestali della comunità. Rischio divenuto concreto, a dire dei primi cittadini, dopo la delibera di giunta della comunità che prevede l’invio delle lettere di ‘preavviso’ di licenziamento per circa trecento operai assunti a tempo indeterminato.
La decisione presa dalla giunta, è scattata in seguito ai tagli operati dalla Regione Campania relativi alla copertura finanziaria per il pagamento degli operai della “Bussento, Lambro e Mingardo”.
L’obiettivo dei ventiquattro primi cittadini cilentani è quello di concordare una strategia comune da contrapporre alla decisione di tagliare i finanziamenti assunta dall’amministrazione di Palazzo Santa Lucia.

Giornale numero: 13 - Pagina: 13