Prestito d’onore, intesa con Unicredit

L’amministrazione
metelliana
firma un’intesa
con l’istituto
di credito
e con Confidi
delle province
lombarde
per il finanziamento
di idee imprenditoriali proposte da giovani
Nel piatto 3 milioni

Firmato un protocollo d’intesa con Unicredit per il prestito d’onore ai giovani metelliani che vogliono avviare un’attività imprenditoriale. Il progetto “Cava at work” – promosso da Confidi province Lombarde e dall’amministrazione comunale di Cava guidata dal sindaco Marco Galdi – riguarda giovani laureati, diplomati o in possesso della licenza media. L’intesa consente di coprire finanziariamente la fase di start-up delle neo-aziende cavesi. Unicredit e confidi province lombarde garantirà non solo il finanziamento iniziale ma anche le prime necessità di liquidità economica per il decollo della nuova impresa. Per 90 giorni, giovani aspiranti imprenditori potranno presentare la propria idea imprenditoriale ed accedere al prestito d’onore a particolari condizioni.
I PROGETTI
I progetti, che saranno approvati da un’apposita commissione, possono accedere a finanziamenti fino a un tetto massimo di 50. mila euro per un investimento globale di 3 milioni di euro.
La presentazione del progetto ieri a Palazzo di Città a Cava dei Tirreni,. All’incontro hanno preso parte il sindaco Marco Galdi, l’assessore alle attività produttive Mario Pannullo, il consigliere regionale Giovanni Baldi (presidente della Commissione speciale per le Politiche giovanili), il vicesindaco Luigi Napoli, Gennaro Buongiorno, direttore dell’area campana Confidi province lombarde e Raimondo Paone di Unicredit Banca.
“In un momento così delicato per l’occupazione sul territorio salernitano – dichiarato il sindaco Galdi – l’intesa con Cpl e Unicredit diventa un’occasione da non perdere.
Si tratta di un progetto in cui noi crediamo moltissimo, che consente a tutti i giovani cavesi di poter partire con un lavoro serio”. Dal punto di vista tecnico, il direttore di Confidi province lombarde Gennaro Buongiorno sottolinea l’impegno di importanti realtà finanziarie lombarde quali Cpl e Unicredit “venute in Campania a dare fiducia a giovani imprenditori.

ETTORE MAUTONE


Giornale numero: 102 - Pagina: 69