Diplomazia e affari

Washington, la Niaf accoglie l’ambasciatore Bisogniero

Gli italiani d’America salutano con favore la nomina di Claudio Bisogniero ad ambasciatore d’Italia a Washington (dove sostituisce Giulio Terzi, diventato ministro degli Esteri del governo Monti). La Niaf, (National Italian American Foundation), fondazione americana che rappresenta gli oltre 20 milioni di cittadini italoamericani che vivono negli Stati Uniti, esprime, con una nota del suo presidente particolare a Joseph V. Del Raso, la sua soddisfazione per l’incarico a Bisogniero. “ La Fondazione – è scritto nella nota – auspica di lavorare proficuamente con l’Ambasciatore Bisogniero e di rafforzare le relazioni già in essere tra gli Stati Uniti e Italia”. “La Niaf – continua il comunicato – ha goduto di una stretta collaborazione con l’ex ambasciatore Giulio Terzi di Sant’Agata, attuale ministro italiano degli Affari esteri, e ci auguriamo di poter continuare quel rapporto con il nuovo ambasciatore. La sua esperienza, come vice segretario generale della Nato, primo segretario per gli Affari economici e commerciali presso l’ambasciata d’Italia a Pechino, consigliere alla rappresentanza permanente d’Italia presso la Nato a Bruxelles, è una prova alla sua abilità diplomatica“.
L’Ambasciatore Bisogniero riceverà l’incarico ufficiale il 6 febbraio 2012, a Washington. Il 18 gennaio scorso, il presidente Barack Obama, durante la tradizionale cerimonia alla Casa Bianca, ha ricevuto le credenziali di ambasciatori stranieri.
L’Ambasciatore Bisogniero è stato raggiunto da Carlo Maria Viganò, Nunzio Apostolico di nuova nomina presso la Santa Sede.

Giornale numero: 015 - Pagina: 38