Governo

Imprese, start up innovative: 450 mila euro per cinque progetti

Le idee proposte devono essere originali, innovative, attuabili e finanziariamente sostenibili. Tre le sezioni previste: per partecipare c’è tempo fino al 30 giugno 2012


Un contributo economico e la possibilità di far conoscere immediatamente la propria impresa in Italia e all’estero. Sono i contenuti di un bando supportato dal dipartimento per la gioventù della presidenza del Consiglio dei ministri e dal ministero dello Sviluppo economico ma realizzato dall’associazione “Progetto Marzotto”. Il bando si rivolge a tutti coloro, singoli soggetti, team, imprese, che hanno una nuova idea imprenditoriale, in grado di generare una ricaduta economica e un impatto sociale positivo principalmente sul territorio italiano, con sede e base di sviluppo in Italia, ma capacità di crescita internazionale. Le idee proposte devono essere originali, innovative e attuabili, finanziariamente sostenibili o profittevoli. I fondi a disposizione ammontano a 450 mila euro e sono utilizzati per sostenere la realizzazione di cinque progetti imprenditoriali. Le domande vanno inviate entro il 30 giugno 2012.

LE SEZIONI
Il bando assegna i contributi sotto forma di premi ed è suddiviso in tre sezioni. “Impresa del futuro” prevede un sostegno di 250 mila euro e seleziona progetti imprenditoriali con capacità di generare significative ricadute positive negli ambiti sociali territoriali, culturali o ambientali. I settori di intervento preferibili sono tutti quelli appartenenti al Made in Italy di qualità: moda e tessile, agroalimentare, turismo, farmaceutico, meccanica, casa, arredamento e ambiente. “Nuova impresa sociale e culturale” assegna 100 mila euro al vincitore ed è incentrato su proposte con capacità di generare significative ricadute positive negli ambiti sociali e culturali. I campi di intervento preferibili sono l’ambito dei servizi culturali, servizi alla persona, servizi sociali, servizi all’ambiente, terzo settore. La sezione “Idea d’impresa”, invece, non prevede premi in denaro ma la possibilità di svolgere un periodo di formazione e avvio dell’azienda all’estero presso gli incubatori H-Farm, M31 e Seedlab. Il valore complessivo dei soggiorni ammonta a 100 mila euro e vengono selezionati tre progetti. Solo per questa sezione i proponenti non devono avere più di 35 anni, per le altre non esistono limiti di età.

I CRITERI
La giurie, tre in tutto, si attengono a criteri specifici indicati dal bando: realizzabilità in relazione alle competenze del soggetto o team di progetto, livello di sviluppo già raggiunto, originalità, innovazione introdotta, capacità di rispondere a bisogni e alle esigenze del mercato, livello di competitività nel mercato, capacità di sviluppo economico e finanziario, competenza e padronanza di ambito o settore di mercato, evidenza del vantaggio strategico, entità dell’impatto sociale, culturale, ambientale generato.

LE DOMANDE
Per essere ammessi è necessario presentare la propria idea di impresa tramite il sito www.premiogaetanomarzotto.it alla sezione Partecipa. Non saranno ammessi progetti inviati per posta elettronica. La preselezione delle proposte sarà effettuata entro il 31 luglio 2012, per fine agosto bisognerà inviare la documentazione aggiuntiva e il 12 settembre saranno organizzati i colloqui con i finalisti.

Ecco come fare domanda

Fondi a disposizione
• 450.000 euro
Chi può fare domanda
• Gruppi di persone
• Imprese
• Singoli soggetti
Le sezioni del bando
• Idea all’impresa
• Impresa del futuro
• Nuova impresa sociale e culturale
Scadenza bando
• 30 giugno 2012

I fondi a disposizione ammontano a 450 mila euro. Le domande vanno inviate entro il 30 giugno 2012

Enzo Senatore


Giornale numero: 080 - Pagina: 13