Vip

Predella: stile e benessere per i sedentari

L’azienda di Vittorio pappalardo, leader nella produzione di poltrone,
presenta un prezioso strumento per chi lavora alla scrivania

La semplicità della linea è pari all’utilità della sua funzione. Ben lo sa chi è costretto a lavorare per ore alla scrivania.
Si chiama “Predella” l’ultima nata in casaVip ed è una pedanina poggia/alzapiedi, a conforto della postura da seduto.
“È l’ultimo semplice ed ingegnoso accessorio – spiega Vittorio Pappalardo, amministratore delegato di Vip – , che si aggiunge a quelli già in uso con le nostre poltrone. È utilizzabile dalle persone di statura bassa o alta, ed è da noi realizzata nelle misure e nei colori richiesti dal cliente”.
Non tutti sanno che l’uso del poggiapiedi in alcuni caso può essere fondamentale per la buona circolazione sanguigna nelle gambe, oltre a rendere il posto di lavoro più corretto a livello ergonomico. Predella, realizzata con materiali di pregio, nelle colorazioni preferite, diventa non solo un accessorio di arredo ma un ausilio contemplato per far si che un posto di lavoro sia secondo le norme basilari dell’ergonomia e del benessere. Per il benessere di ogni cliente. Sì, perchè da sempre Vip realizza prodotti su misura, cuciti addosso al cliente cui sono destinati. L’azienda nasce nel 1977 dall’intuizione di un uomo dinamico e tenace; Vittorio Pappalardo, figlio di imprenditori del settore, con l’arte di pensare i prodotti dal punto di vista del cliente e la grande competenza di chi produce solo ed eslusivamente un prodotto specifico. A tutt’oggi la missione aziendale è produrre poltrone di buona qualità che piacciano ad ogni singolo cliente ed è da quì che è nata l’esigenza di rendere rintracciabile ogni poltrona con una matricola. “Ogni poltrona si sceglie così – spiega Pappalardo -: in base alle attività da svolgere ed alla destinazione dell’uso, proponiamo un “corpo macchina” che il nostro cliente proverà per determinare qualche eventuale piccolo correttivo del tipo: più alta, più bassa, più larga”. Tutti i parametri sono regolabili inmaniera funzionale e pratica. Stabilita la comodità ed il conforto, si passa alla personalizzazione della poltrona in base all’ambiente dove inserirla: nella direzione, nel salotto di casa o in uno studiolo operativo; scegliendo fra tessuti damascati, lane e pelli naturali o tessuti di cotone, tessuto denim o tessuti sintetici. “Per le finiture in legno – prosegue – , formuliamo la colorazione degli stessi in base alla richiesta del cliente. E anche il legno sato per la realizzazione di Predella sarà selezionato sugli stessi parametri, diventando coordinato alla sedia”. Il numero di matricola attribuito ad ogni prodotto Vip consente a distanza di tempo, di risalire alla distinta base di produzione ed alla fotografia della poltrona o della predella, qualora accidentalmente avesse subito una macchia al tessuto o un danneggiamento al legno. Vittorio Pappalardo è figlio d’arte e il suo mestiere è mettere letteralmente in poltrona i presidenti. Tra i suoi clienti ci sono, infatti, uomini di stato, politici, imprenditori, banchieri, manager, amministratori pubblici, funzionari e grand commis. In tanti anni di lavoro Pappalardo ha già messo a sedere comodamente centinaia di personaggi illustri su poltrone fatte su misura come un vestito di sartoria: Giorgio Napolitano, Emma Marcegaglia, il cardinale Crescenzio Sepe, Letizia Moratti, Giancarlo Elia Valori, Augusto Minzolini, Michele Placido.

Ada Saverio


Giornale numero: 168 - Pagina: 12