Adler Group

Nuova Alfa, telai in carbonio: a gennaio parte la produzione

La crisi non ferma gli investimenti della Tta (Tecno Tessile Adler) nata dalla joint venture tra il colosso dell’automotive Adler, presieduta da Paolo Scudieri, e la Lavorazione Materiali Compositi (Lmc) guidata da Enrico Ferrante.
E’ stato firmato, ieri, l’accordo tra il Comune di Airola e la Tta per la concessione in fitto dello stabilimento ex Benfil che si trova nell’area industriale in provincia di Benevento. Il contratto, firmato da Ferrante e dal sindacao Michele Napoletano, ha la durata di 15 anni e la Tta verserà all’Amministrazione sannita un corrispettivo lordo di 340 mila euro l’anno.
La Tta produrrà il telaio in carbonio della nuova Alfa 4 C, lo spider che sarà assemblato nello stabilimento Maserati di Modena. “Un investimento in nuove tecnologie – spiega Ferrante – che consentirà lo sviluppo di un business vario. Abbiamo già un accordo – chiarisce il numero uno della Lmc – con Ferrari per la realizzazione di parti in carbonio del nuovo modello”.
“Airola – evidenzia Napolitano – conoscerà una nuova stagione di crescita grazie a questo importante investimento”.
I lavori inizieranno a gennaio “e saremo a pieno regime – dice Ferrante – per il mese di giugno 2013”. L’investimento complessivo “è pari a 22 milioni di euro, tutto fatto con soldi privati”, continuare ancora l’ingegnere. L’investimento consentirà l’impiego di 108 operai (attualmente in cassa integrazione) e 50 nuovi lavoratori.
La nuova attività si prefigge l’obiettivo di una produzione altamente tecnologica: i telai a fibra di carbonio, infatti, saranno montati sulla nuova sportiva dell’Alfa Romeo, la 4C, che sostituirà la spider del Biscione.
La nuova vettura non sarà pronta prima della seconda metà del 2013 e avrà un prezzo di vendita di circa 40 mila euro. La Tta firmerà un contratto per quindici anni per il fitto del grande stabilimento dismesso ad Airola. In cambio, il Comune sannita incasserà un fitto annuo per 314mila euro per cinque anni. Tra le novità nella produzione, anche una forte attenzione all’ambiente. “Il nostro obiettivo – spiega Michele Napoletano – è la tutela dell’ambiente: ecco perché abbiamo scelto il progetto con il minor impatto ambientale, quello appunto presentato da Scudieri e Ferrante”.


Ai nastri di partenza la società Tta

• Nome azienda Tta
• Fondatori Paolo Scudieri (Adler)
e Enrico Ferrante (Lmc)
• Settore Automotive
• Attività Produzione telai di carbonio
• Investimento 22 milioni di euro
• Assunzioni 158 lavoratori a regime
• Luogo Airola (Benevento)

La Tta opera nell’area industriale di Airola in provincia di Benevento

Angelo vaccariello


Giornale numero: 215 - Pagina: 17