Bonus bebè 2020: requisiti, importi e come fare la domanda?

Bonus bebè 2020, quali sono i requisiti del nuovo assegno universale natalità da 80, 120 e 160 euro. Istruzioni per fare la domanda.

Sulla base delle indiscrezioni sulla legge di bilancio 2020, per le famiglie non è solo presente il bonus bebè 2020, ma è anche stato inserito un assegno a prescindere dal reddito ISEE dichiarato. Questo assegno universale per la natività viene concesso alle famiglie con bambini nati, adottati o presi in affidamento dal mese di gennaio 2020.

Come è stato confermato nella Legge di Bilancio 2020 per le famiglie, verrà esteso a tutte le famiglie – senza limiti imposti dal reddito ISEE – un assegno nella proroga bonus bebè 2020. Per determinare l’importo che aspetta a ogni famiglia, si utilizzeranno le soglie di reddito ISEE. L’ammontare dell’assegno è suddiviso in 3 fasce con i seguenti importi:

  • 80 euro per le famiglie con reddito superiore ai 40mila euro;
  • 120 euro per le famiglie con reddito compreso tra i 7mila e i 40mila euro;
  • 160 euro per le famiglie con reddito fino a 7mila euro.

Nel caso la famiglia ha un secondo figlio, gli importi sono aumentati del 20%.

Le novità 2020 che riguardano l’assegno di natalità INPS per le famiglie sono ancora in aggiornamento. Non appena saranno approvate con un emendamento, questo articolo verrà aggiornato.

Bonus bebè 2020: la proroga in Legge di Bilancio

A partire dal 1° gennaio 2020, grazie alla nuova Legge di Bilancio 2020, il bonus bebè sarà offerto a tutte le famiglie senza prendere in considerazione il reddito ISEE per la sua assegnazione. Questa variazione, anticipa la scelta del governo di introdurre un assegno universale per i figli a carico da 0 a 26 anni.

Per comprendere meglio i punti fondamentali della proroga dell’assegno di natalità INPS, in questa guida analizzeremo quali sono i nuovi requisiti di reddito ISEE, gli importi e la durata dell’assegno unico universale.

Bonus Bebè INPS 2020: quali sono le novità?

Come detto in precedenza, il governo ha confermato la presenza nella Legge di Bilancio 2020 della proroga del Bonus bebè. Le intenzioni sono di rendere ufficiale la proroga bonus bebè 2020 nel pacchetto famiglia studiato per offrire ai nuclei famigliari un aiuto.

Per rendere ancora più completo il pacchetti famiglia che andrà a completare la Legge di Bilancio 2020, oltre alla proroga del bonus per i bambini 2020, sono presenti un’altra serie di misure che possono aiutare l’economia famigliare che sono:

  • bonus latte artificiale 2020;
  • proroga bonus asilo nido 2020;
  • carta bimbi da 400 Euro;
  • congedo di paternità 2020;
  • proroga bonus mamma domani 2020.

Come è stato ampiamente esposto dal governo Conte 2, questo è solo il primo passo per rendere funzionale il fondo per le famiglie. Nel 2021, ci saranno una serie di potenziamenti per portare a termine il progetto del nuovo assegno unico figlio a carico.

Che cosa è il Bonus bebè 2020?

L’attuazione di questo bonus bebè per il 2020, permette all’Inps di stanziare una serie di contributi economici alle famiglie per sopperire alle spese di tutti i giorni. Al momento è possibile beneficiare di un assegno (compreso tra 80 e 160 euro, in base al reddito ISEE della famiglia che ne fa richiesta), per ogni nuovo nato, affidato o adottato dal 1° gennaio 2020.

Le caratteristiche di questo bonus sono:

  • la durata del bonus bebè è di 1 anno;
  • è possibile beneficiare di un aumento + 20% in caso di un secondo figlio successivo al primo. In questo caso, le famiglie hanno la possibilità di ottenere un bonus bebè secondo figlio che equivale a 96, 144 e 192 euro.
  • l’importo del bonus bebè è corrisposto al reddito ISEE.

Come presentare la richiesta per il bonus bebè 2020?

Per i residenti in una delle regioni in Italia, l’invio della richiesta all’INPS può essere eseguita per via telematica. Non è l’unica opzione possibile, poiché si può scegliere tra una di queste 3 possibilità:

  • utilizzando il sito internet dell’INPS (si deve avere fatto richiesta del PIN per accedere a questo servizio dell’INPS);
  • Caf, enti di patronato (o intermediari dell'Istituto) o mediante i servizi telematici degli stessi.;
  • telefonando al numero del Contact center di INPS (numero verde 803 164 gratuito da telefono fisso, o dal numero 06 164 164 da cellulare a pagamento in base alla tariffa applicata dal proprio gestore di telefonia).

Bonus bebè 2020: importo in base al reddito ISEE primo e secondo figlio

Come è stato detto in precedenza, il bonus per i bambini differisce sia in base al reddito ISEE che in base al numero dei bambini. Ecco una semplice tabella per riassumere gli importi.

 

Bonus bebè 2020 primo figlio

 

Ammontare del bonus Reddito ISEE della famiglia
Bonus bebè di 80 euro al mese (per un totale di 960 euro nel 2020) Famiglie con un reddito superiore ai 40.000 euro
Bonus bebè di 120 euro al mese (per un totale di 1.440 euro nel 2020) Famiglie con un reddito compreso tra 7.001 e 40.000 euro
Bonus bebè di 160 euro al mese (per un totale di 1.920 euro nel 2020) Famiglie con un reddito pari o inferiore a 7.000 euro

 

Bonus bebè 2020 secondo figlio

 

Ammontare del bonus Reddito ISEE della famiglia
Bonus bebè secondo figlio di 96 euro al mese (per un totale di 1.152 euro nel 2020) Famiglie con un reddito superiore ai 40.000 euro
Bonus bebè secondo figlio di 144 euro al mese (per un totale di 1.728 euro nel 2020) Famiglie con un reddito compreso tra 7.001 e 40.000 euro
Bonus bebè secondo figlio di 192 euro al mese (per un totale di 2.304 euro nel 2020) Famiglie con un reddito pari o inferiore a 7.000 euro

È bene ricordare, che per ottenere il bonus bebè è necessario compilare il modello SR163.

Le informazioni presenti in questa guida non sono da ritenersi definitive. Il bonus bebè per il 2020 deve ancora essere discusso e approvato in Parlamento. Nel caso si verifichino delle variazioni, sarà nostra premura aggiornare l’articolo nel più breve tempo possibile.